Fattura elettronica, il punto del consulente fiscale Fiavet

La fatturazione elettronica sta creando problemi a molte imprese italiane, nella sua fase di avvio. E le imprese che operano nel comparto turistico, come le agenzie di viaggio, non fanno eccezione. “Non ci sono stati problemi – rileva Giulio Benedetti, dell’ufficio fiscale di Fiavet – nell’invio delle fatture, ma qualche intoppo è stato registrato per gli accreditamenti e il rilascio delle deleghe. Alcune richieste, di oltre un mese fa, non sono state ancora evase.”

Qualche problema è stato registrato anche nella gestione dei sofware applicativi. “Non tutti i gestionali sono già pronti – rileva Benedetti – ed è un problema per le imprese di maggiori dimensioni, mentre i sistemi online funzionano bene”. In molti casi, molti operatori stanno rilasciando “copie di cortesia”, versioni cartacee dei documenti ai quali seguirà la fattura “vera”.

Il sistema sarà messo decisamente alla prova il 16 febbraio, quando scadrà il primo termine per l’invio delle fatture elettroniche allo Sdi, il sistema di interscambio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.