Turismo, ancora fondi regionali. Domande via web

«Custodiamo il turismo e la cultura in Puglia». È il titolo di due diversi progetti messi in campo dalla Regione Puglia a sostegno dei due settori colpiti dalle chiusure di marzo e aprile, imposte dal diffondersi della pandemia da coronavirus. Il progetto che vale 50milioni di euro, a cui si aggiungono i 17milioni già stanziati, è destinato alle micro, piccole e medie imprese che svolgono le loro attività nel settori del turismo e della cultura. Sono finanziamenti a fondo perduto che hanno la finalità di rilanciare i due settori che rappresentano un voce importante dell’economia pugliese. Le sovvenzioni, per come saranno ripartite, per il settore turistico andranno dagli 80mila euro per gli alberghi, ai 20mila per le agenzie turistiche e tour operator. Per il settore cultura i vece i fondi disponibili sono compresi tra i 5 e i 65mila euro, a seconda dell’attività e a seconda del numero dei dipendenti impiegati annualmente. L’istanza per accedere alle sovvenzioni dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica attraverso la procedura on line, attraverso il portale www.custodiamoturismocultura.regione.puglia.itche disponibile disponibile per l’utenza dalle ore 9.00 del 5 ottobre 2020 e fino alle ore 12.00 del 20 novembre 2020. La piattaforma sarà gestita dall’agenzia Pugliapromozione, delegata per la prima volta alla erogazione diretta di aiuti di Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.